Damanhur

Con un migliaio di abitanti, Damanhur è una delle principali attrattive della Valchiusella, ma è presente anche in altri centri d'Europa e in Giappone.

Viene definita come "eco-società" e occupa un territorio di circa 500 ettari.

Venne fondata nel 1976 da Oberto Airaudi, la guida spirituale il cui nome damanhuriano è Falco (i nomi di questa società assumono, infatti, nomi di animali o vegetali) e si basa su forti principi etico-spirituali.

Oberto Airaudi inzia il suo percorso spirituale nel 1975 come leader del "Centro Horus", un centro esoterico di ricerche parapsicologiche. Nel 1977 decide di fondare una nuova società cresciuta nel corso degli anni.

Nel 1992 è salita alla ribalta a causa della scoperta di un tempio abusivo all'interno del territorio, costruito dagli abitanti nel corso di 16 anni. La comunità montana della Valchiusella si attivò per ottenere la distruzione del tempio, ma la raccolta di firme da parte degli stessi abitanti damanhuriani riuscirono a salvarlo.

Venne così nominato "opera d'arte collettiva"dalla Sovrintendenza delle Belle Arti del Piemonte e oggi è meta di numerosissime visite turistiche guidate a pagamento.

Damanhur è una società indipendente con una propria Costituzione, una propria moneta (il Credito Damanhuriano), proprie scuole, un sistema sanitario e infomativo e addirittura autonomia nel riscaldamento e nell'energia elettrica.

Caratteristiche fondamentali del pensiero Damanhuriano sono la solidarietà, il rispetto per gli altri e per l'ambiente, l'amore, l'ottimismo, la pace. Non può essere considerata una religione, ma una filosofia di vita basata sulla ricerca dell'aspetto divino in ogni essere umano.

 

Come raggiungere Damanhur

Galleria Fotografica

 

Logo Hotel

Torna a " Guida al Territorio"